Di solito, dopo essersi laureati, i ventenni abitano nel centro di una grande città come New York City, San Francisco, o Los Angeles.  Ha senso perché ci sono tante opportunità per i giovani americani. Ma ci sono un altro gruppo di giovani che non abitano in centro ma nelle suburbie.

Le suburbie sono i quartieri di periferia di una città. Sono più tranquilli. Non ci sono tanti locali o tanto traffico. Si deva avere una macchina per andare ovunque.  C’e’ più spazio dunque le case sono più grandi e c’e’ più natura invece di cemento.  Alcuni giovani si sono traslocati nelle suburbie perché preferiscono lo stile di vita che offrono, ma la maggioranza non ha avuto una scelta bensì sono stati obbligati a tranferirsi lì perché i loro lavori sono troppo lontani dal centro o non guadagnano abbastanza (un secreto: tanti giovani non possono permettersi appartamenti in centro. O hanno dei debiti o i genitori pagano una parte dell’affitto o tutto l’affitto).

Non so se sono fortunata o sfortunata, ma sono una giovane che deva abitare in una suburbia. Nonostante che abiti solamente a 45 minuti dalla città (se vado in macchina), non è ideale andare in centro ogni fine settimana. Sono obbligata trovare altre cose da fare che sono più vicine a me. Sono obbligata fare nuove amicizie perché non posso uscire con i miei amici che abitano in centro ogni sabato e Dio ci aiuti se un amico dalla città deva andare in macchina o andare in treno per trovarmi una volta al mese! (I cityslickers sono viziati!)

E questo fine settimana mi sono accorta che le attività che faccio nelle suburbie sono diverse dalle attività che faccio in centro. Nel prossimo post, descriverò come ho sopravvissuto alla vita della suburbia questo fine settimana!

Annunci